L’Anno di Volontariato Sociale è un anno di crescita, formazione e amicizia con i più fragili, un’esperienza di servizio, a contatto con persone in difficoltà, in progetti o strutture della diocesi di Crema, è la proposta di un anno di gratuità, ma prevediamo un piccolo rimborso per le spese che potresti sostenere. E’ garantita anche la copertura assicurativa.

 

Chi può farlo?

Puoi farlo tu, se hai tra i 18 e i 30 anni. Puoi farlo anche se sei straniero.

Quanto dura?

Un anno! Con un massimo di 20 ore settimanali, ma potremo valutarle assieme in base alle varie esigenze! Perché proprio io?

 

Un anno di volontariato per te:

  • Un anno di riflessione e orientamento rispetto alle tue scelte di vita sociale, professionale e famigliare;
  • Un anno di partecipazione alla vita della comunità ecclesiale, di cittadinanza attiva a partire dai più deboli;
  • Un anno di condivisione e di relazione con altri giovani e con persone in situazione di povertà, disagio, emarginazione;
  • Un anno di crescita personale e di arricchimento (anche sul piano professionale), di formazione e di confronto attorno ai valori della pace e della solidarietà.

…formarti

L’obiettivo principale di quest’anno è la formazione! Quest’anno vuole essere in primis un’opportunità di crescita umana, civile e di fede. Ti verranno proposti incontri per approfondire le tue motivazioni, riscoprire le tue capacità e inclinazioni personali. Ti aiuteremo a chiarire le caratteristiche e gli obiettivi di questa esperienza grazie ad alcuni colloqui ed, eventualmente, un tirocinio orientativo. Provare per credere! Durante l’anno ti verranno proposti 3 livelli di formazione: – livello di servizio: per sviluppare le competenze necessarie a vivere in maniera ottimale il servizio proposto; – livello interdiocesano: per conoscere cos’è la Caritas, ed approfondire la natura dell’AVS; – livello regionale: per condividere l’esperienza con coetanei di altre diocesi.

…servire

Il Servizio è una componente particolarmente importante di questa esperienza. E’ qui che si sperimenta la vera e propria “pedagogia dei fatti”!!! Ti troverai a prestare servizio in diverse realtà diocesane e parrocchiali ma tutte avranno un elemento comune: la relazione. Al centro di questo anno c’è la persona che sta vivendo una difficoltà, una solitudine, una fatica economica, sociale o di salute e tutte le realtà cercheranno di accoglierla e accompagnarla. L’obiettivo non sarà tanto quello di “fare per…” ma quello di “camminare con…”, la relazione con l’ultimo, con il sofferente o con il volontario saranno al centro del tuo servizio. Ecco alcuni ambiti di servizio: Casa di Accoglienza “Giovanni Paolo II”, Centro di Ascolto diocesano, Servizi della Casa della Carità, Rifugio “San Martino”, Casa Santa Rita.

…condividere

Ma qual’è il valore aggiunto di questa esperienza? La vita comunitaria!!! Siamo convinti che vivere insieme per un intero anno possa arricchire ancor più l’esperienza di formazione e servizio che hai scelto di intraprende. Sperimentare la quotidianità, il confronto e l’aiuto reciproco ti aiuterà a crescere nella tua capacità di relazionarti con il prossimo. La vita comunitaria sarà accompagnata dagli operatori della Caritas diocesana e da un sacerdote che ti sosterrà in questo cammino di crescita umana e spirituale.