«Maestro dove abiti?»

Sinodo “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”

Il Sinodo dei Giovani e l’Anno Pastorale che si è avviato, sono per noi l’occasione per riprendere in mano la nostra fede e riconoscere che tra le mani abbiamo un tesoro immenso, una proposta di vita che ancora oggi è attuale ed entusiasmante. Tutti noi abbiamo sete di verità e di felicità, ma dobbiamo aiutarci a ritrovare quella fonte che disseta e ricondurre ad essa anche i nostri giovani.

Guardare il mondo dei giovani e guardare il mondo con e attraverso i giovani permette di percorrere la strada che passa attraverso un paziente ascolto, un ripensare la proposta di fede per i credenti di oggi. Dobbiamo recuperare un legame con il mondo giovanile, dobbiamo ricalibrare tempo e risorse per loro: ce lo chiedono, e se non percepiamo questa richiesta, sappiamo comunque che ne hanno e ne abbiamo bisogno.

Per camminare in questa prospettiva presentiamo il Considerate questo tempo che, nelle sue tre forme (quaderno, soft e light), diventa lo strumento di lavoro e ascolto delle parrocchie, dei gruppi, delle associazioni e dei movimenti e dei singoli durante quest’anno pastorale. Accanto a questo un igloo, o meglio Yesigloo, che accompagnerà i momenti diocesani e le occasioni aggregative strutturate e non del territorio cremasco. Una tenda di ascolto “anonima” che permetta a ciascuno di entrare, osservare e lasciare il proprio commento. E’ lo stesso strumento che, nella forma più didattica, verrà utilizzato dagli insegnanti di religione delle scuole superiori.

 Indicazioni per l’utilizzo del materiale nella fase di ascolto

 Indicazioni per gli insegnanti di Religione Cattolica

Strumenti di lavoro e ascolto

Materiale raccolto

Materiale di supporto