Oratori - Settimana dell'Oratorio
2017 - Cambiare

Settimana dell'oratorio 2017

Il cambiamento

Il Servizio per la Pastorale Giovanile e degli Oratori propone la continuazione del lavoro sulla progettualità educativa dell’Oratorio. Ripercorriamo brevemente i passaggi:

  • nella veglia del gennaio 2015 abbiamo riflettuto sugli atteggiamenti chiave rilevati all’interno della nota pastorale “Il laboratorio dei talenti” (il simbolo concreto era la scatola colorata);

  • nella veglia del gennaio 2016 abbiamo lavorato sui sogni che le nostre comunità hanno sul proprio oratorio (il simbolo era la casa);

  • nella veglia del gennaio 2017 affrontiamo il tema del cambiamento attraverso un simbolo che ne determina la direzione, ovvero un “cartello stradale”.

Anche quest’anno il lavoro vuole essere il frutto di un coinvolgimento di tutte le nostre comunità, in primo luogo i consigli dell’oratorio o i gruppi di regia dell’oratorio (ai quali viene chiesto un particolare impegno di riflessione e coordinamento dell’attività), rendendo protagonisti i bambini, gli adolescenti, i giovani e le famiglie.

Sappiamo di chiedervi uno sforzo poiché la condivisione del lavoro intercetta anche altri gruppi. Il risultato sarà un beneficio per la comunità perché permetterà di avere “sottomano” le priorità educative dell’oratorio.

 

 

Veglia diocesana degli Oratori

La tradizionale Veglia diocesana degli Oratori dove affronteremo il tema del cambiamento si terrà venerdì 20 gennaio 2017 alle ore 20.45 in Cattedrale. Agli inizi dello scorso novembre il team diocesano degli oratori aveva diffuso un percorso di avvicinamento alla veglia attraverso la costruzione di un simbolo (le indicazioni sono anche riportate in fondo alla pagina) che determina la direzione del cambiamento, ovvero un “cartello stradale”. Guiderà la preghiera S.E. Mons. PIETRO MARIA FRAGNELLI, Vescovo di Trapani e Presidente della Commissione Episcopale per la famiglia, i giovani e la vita.

 

Il Simbolo per la Veglia diocesana

La costruzione avrà una base cubica con al centro un buco nel quale inserire il palo del cartello. A partire dai quattro angoli del cubo vengono disegnate altrettante impronte rivolte verso il centro della base. Ciascuna impronta rappresenta i bambini, gli adolescenti, i giovani e le famiglie. Queste quattro categorie sono coloro che dovranno lavorare per far emergere le attuali priorità dell’Oratorio. La base del cartello vuole essere il luogo di raccolta del pensiero di tutti coloro che vivono i nostri oratori. I dati raccolti possono essere consigli e provocazioni utili a capire ancora meglio come e quanto i nostri oratori sono incisivi e significativi nelle vite di chi vive l’oratorio nelle sue dimensioni (bambini, adolescenti, giovani, famiglie,...). Il palo vuole essere il simbolo della volontà di costruire e di mettersi in movimento verso quelle direzioni indicate da coloro che vivono e abitano i nostri ambienti. Le frecce indicano la direzione del cambiamento, esprimono le scelte fatte a livello di progettazione e gli obiettivi verso i quali puntare per giungere a un vero cambiamento.

 

Per ulteriori approfondimenti: Materiale e informazioni per la costruzione del cartello.

 

 

Convegno diocesano degli Oratori

Venerdì 27 gennaio e venerdì 3 febbraio, si terrà alle ore 21 presso il Centro Giovanile San Luigi il convegno diocesano degli Oratori con a tema il cambiamento. Ci aiuteranno nella riflessione alcuni esperti che coinvolgeranno gli oratori, con i loro educatori, catechisti e volontari, per elaborare un progetto educativo d'Oratorio partendo dalla percezione che il tessuto della comunità è cambiato. Lavoreranno con noi il 27 gennaio:

  • Carla Acerbi, collaboratrice con Fondazione Luigi Clerici, ha lavorato per la Fondazione Oratori Milanesi (FOM) e partecipato attivamente al Forum Oratori Italiani (FOI). È cultrice della materia per l'insegnamento di Pedagogia sociale presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca.

  • Marialisa Rizzo, dottoranda di ricerca in Scienze della Formazione e della Comunicazione, ha lavorato come educatrice in servizi per i giovani e in progetti oratoriani e collabora oggi con l'insegnamento di Pedagogia sociale presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca.

Ascolteremo poi il 3 febbraio un intervento su come l'oratorio e il progetto educativo possano essere una risposta concreta alla sfida educativa del nostro tempo. Il team oratorio diocesano distribuirà agli oratori cremaschi un piccolo strumento di lavoro per la progettazione sul cambiamento.

 

 

Zoom de "Il Nuovo Torrazzo" per la settimana dell'Oratorio

Attraverso il settimanale diocesano offriremo, nell'uscita di sabato 28 gennaio, lo zoom sull'oratorio.

CONTATTACI

Chiamaci
T. 0373 250291
F. 0373 253210
INDIRIZZO
Via Bottesini, 4 - 26013 Crema (CR) - Italia
Dove siamo
Chiudi la mappa